#PerUnPugnoDiClick: cosa faresti per la libertà del web?

Posted on 06 Nov 2017
0 commenti

Quante volte hai sentito parlare del diritto d’autore e quante volte di libertà di espressione negli ultimi tempi? Cosa saresti disposto a fare per la tua libertà di condividere quello che desideri con i giusti limiti e confini? #PerUnPugnoDiClick nasce per discutere proprio di questo: fino a dove bisogna spingersi per proteggere i propri contenuti e poter condividere quello che vuoi? Continua a leggere per scoprire di cosa parliamo!

La proposta europea per il nuovo regolamento del diritto d’autore

L’ancillary copyright per gli editori (copyright ausiliario) è una legge del 2013 voluta dalla maggioranza al Parlamento tedesco e che estende i diritti delle case editrici anche a quelle poche righe riassuntive presentate dai motori di ricerca nella pagina dei risultati (abstracts).

In pratica, la legge obbliga Google, Yahoo! e co. a pagare o ad accordarsi con i quotidiani per poter utilizzare le anteprime degli articoli che rimandano agli originali.

In poche parole, questo è il sunto della proposta presentata in Commissione Europea per regolare il diritto d’autore e tutto l’ecosistema che ruota intorno ad esso. In sintesi, viene paventata la possibile istituzione dei diritti connessi per gli editori di news e la possibilità di introdurre il cosiddetto “freedom of panorama” (l’utilizzo in siti come Wikipedia di immagini di edifici e coperte da copyright).

Che cosa sono i diritti connessi di cui si parla nel testo della proposta?

I “diritti connessi” per gli editori estendono l’idea di un “diritto accessorio” anche ad altri tipi di contenuti. Questi rappresentano tutti i “contenuti di stampa”, e quindi anche i libri, ai contenuti scientifici, tecnici e alle pubblicazioni mediche (“STM”). Questi nuovi diritti riguarderebbero anche i link con snippet riguardanti “edizioni”, “notizie” e “libri” già esistenti, e non soltanto quindi i nuovi snippet. Inoltre i nuovi provvedimenti riguardano l’estensione di questi diritti anche a tutte le altre attività online e offline.

Capisci ora quello di cui stiamo parlando e la sua portata? Torniamo, però, a quello che puoi fare tu!

#PerUnPugnoDiClick: condivisione, copyright, consapevolezza

“Per Un Pugno Di Click”: ti chiediamo solo 10 minuti del tuo tempo per dire la tua senza censure, limiti e confini (se non quelli del buonsenso!). Sei un giornalista, un blogger, un professionista del digitale o un cultore della materia? Benissimo, allora cerchiamo proprio te! L’obiettivo dell’iniziativa #PerUnPugnoDiClick è quello di diffondere maggiore consapevolezza su quello che sta accadendo sul web, partendo dalla link tax e la nuova regolamentazione europea in materia di diritto d’autore. Di cosa si tratta? Semplice, di una mini-intervista che verrà pubblicata sui nostri canali social: 3 domande, 3 risposte, una persona da coinvolgere della tua rete.

Ci stai a dire la tua? Benissimo, clicca qui sotto e scarica il file con le domande ed inviale pure qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *